Italian English

main image bg

 

Mindfulness e Counseling

Percorsi Umani - Meditazione, Counseling
 

download 1

 

Con il 2016 si darà vita presso il nostro centro ad un nuovo settore che ci caratterizzerà perché si inserisce tra le nostre attività come uno strumento di crescita e di trasformazione personale, che presenta i tratti del rigore scientifico da una parte e della profonda umanità del suo approccio dall’altra.

 

Il protocollo MBSR (mindfulness based stress reduction) come proposto e tradotto, dal prof. Jon Kabat-Zinn, professore di medicina e fondatore e direttore della Clinica per la riduzione dello stress dell’Università del Massachusetts, che ha compiuto un elaborato e complesso lavoro di ricerca e sperimentazione, interviene sullo stress, osservando come lo stesso, incida negativamente sullo stato di salute compromettendola fino a giungere a gravi manifestazioni corporee, emotive e mentali condizionando significativamente la qualità della vita di relazione e la possibilità di attuare percorsi di guarigione.
 
Il processo di consapevolezza condotto attraverso la Mindfulness ha portato, in ambito sanitario, scolastico, lavorativo e relazionale, al benessere radicale facilitando processi di “guarigione”, rientrando così a pieno titolo tra le modalità salutogenetiche nella prospettiva teorico - scientifica del prof. Aaron Antonosvski..
 
Il protocollo MBSR, la riduzione dello stress basata sulla mindfulness, è nato proprio per offrire all’essere umano con problemi di salute (stress, dolore, malattia) strumenti per prendersi cura di sè, migliorando la propria salute ed il benessere non solo fisico, attraverso i processi che ne costituiscono il contenuto. 
 

“I nostri pensieri, per quanto buoni
possano essere,
sono perle false fintanto che
non vengono trasformati in azioni”

Mahatma Gandhi

 
La mindfulness consiste nell’esplorazione della esperienza di consapevolezza di sè, via empirica, processo di risveglio coscienziale e  riguarda tutti gli aspetti della vita. 
 
Pratica e conduzione di vita. Tutti i momenti della vita, si possono fondere in un continuo fluire in spazi di consapevolezza.
 
La Mindfulness  determina la possibilità di attuare processi di disidentificazione dai “contenuti mentali”, e questo processo porta con sé la chiara e profonda potenzialità liberatoria rispetto alle diverse forme di sofferenza, andando alla matrice della sofferenza e del disagio, alla luce della consapevolezza.

 

 
“In sintesi, la guarigione è una trasformazione del tuo modo
di vedere, piuttosto che una cura di certi sintomi.
Comporta il riconoscimento della tua interezza e, nello stesso tempo,
del tuo essere connesso a ogni altra cosa. soprattutto comporta
il sentirti in pace con te stesso. …………. questo può dar luogo anche
a un radicale miglioramento nei sintomi, a una nuova capacità
di generare salute e benessere e perfino cambiamenti nel cervello
che possono aiutare queste trasformazioni vitali.”  
 
Jon Kabat-Zinn

 

“Percorsi umani” si rivolge a tutti coloro che vogliono avvicinarsi ai processi meditativi con l’ulteriore ausilio del counseling transpersonale al fine di avere un supporto per la comprensione di quanto la meditazione consente di sperimentare nella propria esistenza e nel proprio cammino di crescita.

Per noi la meditazione è scientifica perché è sperimentale, chiunque può meditare anche un ateo, anche chi non si   è mai avvicinato ad un sistema religioso. La meditazione offre la possibilità di rivolgere lo sguardo dentro di sé, al   proprio vissuto, al proprio sentire, a ciò che si è.  Il credo non è un prerequisito per meditare diceva un maestro     negli anni ’70.

Possiamo affermare che la meditazione è la nostra natura, la nostra dimensione essenziale. Attraverso la meditazione si può arrivare alla nostra fonte, sviluppare più forme di intelligenza, porta alla gioia ed alla pienezza   di vita.

La meditazione è un viaggio verso la propria integrazione, verso la propria riunificazione, permette di superare quella frantumazione che contraddistingue questo particolare momento storico, dove le persone si sentono disorientate e senza punti di riferimento.

La meditazione è un tuffo nella vita. I percorsi meditativi ci avvicinano alla comprensione della realtà. Un passaggio dal pensare al sentire, dalla concettualizzazione all’esperienza diretta della realtà interiore ed esteriore.

Sentire è essere in contatto con il qui e ora,
percepire la realtà del momento,
mentre pensare è sovente un proiettare le proprie speranze,
paure e credenze sulla situazione stessa” 

Enrico Cheli.

Proporremo il passaggio dalle parole al silenzio, dal disperdersi al ritrovarsi, dalla confusione alla chiarezza,  dalla tristezza alla gioia, dall’assenza alla presenza.

Si proporranno meditazioni attingendo a diverse scuole e tradizioni, utilizzando altresì anche i protocolli della mindfulness.


Il counseling relazionale transpersonale è ispirato al metodo Co.R.Em (comunicazione, relazione ed emozione) come formulato ed elaborato dal Prof. Enrico Cheli dell’Università di Siena. Unendo la prospettiva coscienziale come correttamente coniata, dallo stesso cattedratico, nell’espressione coremotional literacy. L’espressione richiama  l’aspetto della consapevolezza quale centro attorno al quale  ruota ogni processo dell’esistenza umana.

images.jpg


Il counseling relazionale si basa su di una concezione olistica dell’essere umano e riconosce l’interdipendenza sistemica tra le molteplici dimensioni che lo costituiscono e che ne caratterizzano la vita di relazione interpersonale e intrapersonale. I percorsi, che verranno proposti, saranno accompagnati dalla possibilità di richiedere sessioni individuali ai counselor, che si terranno in sede, per affrontare tematiche inerenti la propria crescita e legati a particolari momenti della propria vita.

Mediante il counseling, secondo il metodo Co.R.Em. sarà possibile addentrarsi nella conoscenza di sé con una guida attenta agli aspetti coscienziali e più profondi che costituisco l’essere umano.

Dimensione emotiva e corporea faranno parte dei cammini che si proporranno. Si creeranno sezioni per adulti, adolescenti e bambini. Verranno, altresì, proposti seminari sulla vita di coppia, sulla genitorialità e sul potenziale femminile.  La completezza dell’intervento sarà caratterizzata dallo scopo di permettere l’acquisizione di nuove competenze per rendere più serena e realizzata la propria esistenza.

I percorsi che si proporranno saranno seguiti dai counselor relazionali Deborah Nicoloso, Giuseppe Reale e Mandoyan Bamba  che hanno conseguito un master post universitario presso l’università di Siena e sono allievi e collaboratori del Prof. Enrico Cheli.

I counselor indicati sono tra l’altro fondatori dell’Istituto The Human Path, il cui obbiettivo è di diffondere il metodo Co.R.Em., quale metodo integrato diretto a permettere la crescita effettiva degli esseri umani, nei loro contesti di vita (lavoro, famiglia, società, organizzazioni) senza trascurare nulla di loro, offrendo strumenti che si presentano come unici nella panoramica accademica internazionale. L’Istituto si pone l’obbiettivo di riunire ricercatori e studiosi, professionisti ed operatori che si sentono uniti dal bisogno di sperimentare ed attuare percorsi nuovi elaborando metodologie integrate per il benessere dell’umanità.

La terra promessa siamo noi, questo fu il monito di Dio a Mosè quando chiese dove dirigersi per trovarla: in ebraico

 

LECLACA’,

vai verso te stesso.

                                                                                    A cura del dott. Giuseppe Reale.