Italian English

main image bg

Maurizio Mamprin

Insegnante di Taiji Quan, Qi Gong,
Bagua Zhang e Pilates

 

  

 

1980-1988 La pallavolo. Il grande sogno.

1988 La riabilitazione. La rotula si sgretola ed il sogno sfuma. La sofferenza germoglia in un percorso di ricerca psico-corporea.

1989-1995 Karate Shotokan con venature di Rhythm & Blues (M° M. Navazio). Il riscatto ed il furore giovanile.

1992-1995 Espressione corporea e Danza Jazz (M. Borghi). Nuove possibilità di movimento e soprattutto di espressione. Grazie Mara!

1994-1998 Hata Yoga metodo Satyananda. Mosso dalla ricerca della Spiritualità m’imbatto in una grande anima (Fabio Menudo) e in una tecnica starordinaria (Surya Namaskara).

1996-1998 Taijiquan stile Yang e Chen (M° V. Bottazzi). Un piccolo ricercatore incontra un grande ricercatore ed un amico fraterno…per sempre.

1999-2004 Kung Fu Shaolin stile Hung Gar (M° G. Cucci / M° R. Sciarrillo). Un ritorno di furore giovanile e di esplosività muscolare. Quanti duri allenamenti… e quante botte caro Frank (autentico “fratello di pratica”).

2003-2009 Yi Quan (M° V. Bottazzi). Talvolta ci si allontana e poi capita di riavvicinarsi.

2004-2010 Ba Gua Zhang (M° V. Bottazzi / M° L. Zanini / M° Zhang Du Gan). L’ultima tappa nel viaggio della marzialità. Se capitate dalle parti di Vicenza, vale la pena incrociare le braccia di Luigi e Sergio.

2007-oggi Qi Gong stile Zhi Neng (M° F. Ronco) Tutta “colpa” di Fausto, di Genova e del Dunqiangong. La grande sete…di Zhineng Qigong. La pratica condivisa.

2012-oggi Taijiquan stile Yun Hua (M° F. Ronco). Scevro da ogni velleità marziale.

2014-oggi Taijiquan stile Yang(M° V. Bottazzi) : un atto d’Amore in una gestualità ritrovata, senza reflussi emotivi. Un patrimonio tecnico e umano da non tener più celato ed un ringraziamento speciale a Tiziana, Paola, Pisana e Lucio. Grazie!

2015 Pilates. Il mettersi in discussione… non vi è altra via per e nella “ricerca”. Nuovi approcci, nuove metodologie e nuovi impulsi di movimento. Il recupero del lavoro a terra. Sempre

2015 Il Ba Gua Zhang che non ti aspetti… Che anno!!! Sgretolato l’ultimo schermo illusorio sulla figura del “Maestro”, non sono rimasto che io ed un amico fraterno: Luigi. Non sono un Maestro! Sono un ricercatore! Non sono un insegnate! Sono un condivisore! Ed in quest’ultima veste, ho condotto negli anni gruppi di Hung Gar, Baguazhang, Taijiquan e Qigong.

“Concentrandoci sulle apparenze, non cogliamo l’essenza.
Facendo troppa attenzione ai nomi e alle reputazioni,
possiamo posare gli occhi su ciò che stiamo cercando,
ma mancarlo completamente”


Dice lo zen